giovedì 25 novembre 2010

LA STANZA della MUSICA e del CUCITO. Casa di bambola n° 8

Siamo saliti ora all'ultimo piano della casa di bambola, dedicata ai momenti di relax della famiglia. In primo piano vedete un baule ricco di giocattoli  e regali natalizi, sulla sinistra un vecchio pianoforte, con una mini clessidra, sullo sfondo un comodo salottino, che io stessa ho rivestito con tappezzeria di raso color verde acqua, realizzando anche due mini cuscini sempre di raso nelle tinte del verde e del crema.


Nella foto qui sopra, sul lato destro della stanza, vedete in primo piano le poltroncine rivestite come il salottino e  le pareti, che questa volta sono ricoperte di carta da regalo a fantasia.
Voglio ora richiamare la vostra attenzione:  osservate sullo sfondo la macchina da cucire.
Una piccola particolarità su questa macchina da cucire, tutta in metallo: cosa pensate che sia? .....non lo immaginereste mai. Pensate che  in realtà  è ................
 Ah Ah ah!!  Singolare no?...   Come? ... non avete capito?

Allora vogliamo fare un gioco ed indovinare che oggetto è la macchina da cucire
La domanda è questa: 

Cos' è in realtà la macchina da cucire?

Voglio darvi  un indizio: si deve usare con attenzione per evitare pericoli e serve in particolare ad alcune persone che non riescono a farne a meno, Vi è stato utile questo indizio?


Le regole quindi per partecipare a questo gioco sono le seguenti:
  1. Essere miei Followers;
  2. Lasciare un commento postandolo qui sotto, entro il 6 dicembre, ed  indicando che cosa è secondo voi la macchina da cucire;
  3. Se volete, sul vostro blog, potete creare un link del gioco con la figurina qui sopra .
Il 7 dicembre sarà svelato il mistero della macchina da cucire nella puntata  di  "La casa di bambola" .
Il  giorno 8 dicembre raccoglierò tutte le risposte esatte e farò un sorteggio per decretare il vincitore.

Il fortunato vincitore riceverà in dono una .......mini sorpresa!!

Ciao e  buona fortuna da Rosella

venerdì 19 novembre 2010

LO STUDIO. Casa di bambola n° 7

Benvenuti alla settima puntata de la " Casa di bambola"
Ed eccoci allo studio, completamente rifinito con tappezzeria rosa, tende di tulle rosa e lampadario ricavato da una  struttura in metallo ricoperto con la stessa stoffa delle pareti e rifinito con passamaneria in tinta.
Vi confesso che la stanza era stata pensata per collocarvi la camera matrimoniale, ma dopo alcuni interventi di pulizie domestiche, non effettuati da me, è stato tutto rivoluzionato e lo studio ha ora questa collocazione.
Immaginerò allora che sia uno studio di un' avvocatessa, un po' insolito per l'epoca in cui lo collochiamo, ma tuttavia possibile se pensiamo ai primi anni del  '900, quando  nascono i  movimenti delle suffragette che lottano per la conquista  dell'emancipazione femminile.
Nelle foto sottostanti potete notare  le porte, che sono state realizzate con un sistema di apertura, per rendere comunicanti le stanze, e poi, dopo averle rivestite con la tappezzeria rosa, sono state rifinite con passamaneria e dotate di una piccola maniglia.
  
( particolare: due antichi vasi cinesi cloisonné)

(particolari : il mappamondo in argento smaltato e la lampada in ceramica sulla scrivania)

Con questa puntata abbiamo completato la visita del secondo piano de la "Casa di bambola".
Nei prossimi giorni vi aspetto per mostravi l'ultimo piano dove scopriremo altri interessanti particolari.
Arrivederci a presto Rosella

mercoledì 17 novembre 2010

LA STANZA DA BAGNO. Casa di bambola n° 6


Vi invito ora ad entrare nella stanza da bagno che si trova sempre al secondo piano sulla destra della camera da letto e che potete ritrovare  nelle foto sottostanti



Notate in primo piano la vasca da bagno.
Osservate il lampadario, che è stato realizzato con del pizzo bianco, il mobile in legno chiaro,  che raccoglie la biancheria, ed un antico lavabo con brocca, vicino al quale notate un vecchio portaprofumo, in legno dipinto, che proviene dalla Russia.

 

Il mio colore preferito è l'azzurro  ed ho voluto tappezzare la stanza con stoffa damascata di questo colore e per contrasto ho realizzato delle tende in raso celeste.

 
Grazie anche oggi per la vostra visita e buona serata da Rosella




lunedì 15 novembre 2010

LA CAMERA MATRIMONIALE. Casa di bambola n° 5


Siamo arrivati alla quinta puntata. 
Oggi saliremo al piano superiore e visiteremo la camera matrimoniale.

I mobili, che inizialmente erano di colore scuro, come la culla che vedete in primo piano, sono stati da me tinteggiati con una vernice color verde acqua.  Vi ho dipinto dei fiorellini rosa  ed ho dato anche qualche pennellata in oro. Il tutto nel colore tappezzeria e del lampadario, anche questo realizzato da me.
Potete osservare nella foto successiva   il letto e la poltroncina. Li ho realizzati  assemblando il materiale che ho trovato su alcuni fascicoli di casa di bambole. Sono stati uno dei miei primi lavori per questa piccola ed elegante residenza e  vi confesso che mi hanno regalato molta soddisfazione.

In questa foto, se osservate meglio i quadri sullo sfondo della stanza,  noterete che sono stati realizzati con un bigliettino per bomboniere e con un mini santino, entrambi  contornati da passamaneria color oro.

Anche per oggi ho voluto  regalarvi un piccolissimo scorcio del mio mini mondo. Spero che abbiate apprezzato e che possiate ricavarne qualcosa di utile o che semplicemente abbiate passato un po' di tempo piacevole.
Auguro a tutti voi una buona serata ed un arrivederci a presto
 Rosella


venerdì 12 novembre 2010

LA CUCINA. Casa di bambola n° 4


Ed eccoci alla quarta puntata de "La casa di bambola". Andiamo  a visitare la cucina.



Nella foto che segue potete osservare il pavimento realizzato con carta adesiva che riproduce il legno. Sullo  strato di carta, applicato alla base della cucina, ho tracciato le mattonelle, ritagliandone il contorno con un taglierino ed eliminando la parte tra una mattonella e l'altra, ed ho  realizzato così la linea di fuga che le separa.




In quest'altra foto potete notare che le mattonelle sulle pareti sono state realizzate con lo stesso sistema del pavimento e poi sono state decorate, una per una, con un pennarello indelebile azzurro.



Osservate il lampadario realizzato con stoffa a quadretti e divertitevi a scoprire tutti i dettagli......buon divertimento!

 



Grazie della visita e nell'augurarvi buon fine settimana vi invito alla prossima puntata.
Rosella

mercoledì 10 novembre 2010

LA SALA. Casa di bambola n°3




Eccomi per un nuovo appuntamento con  "La casa di bambola"



Sul lato sinistro del salotto troviamo l'ingresso per accedere alla sala da pranzo.
Anche qui è stata utilizzata la tappezzeria color oro ed il lampadario, che purtroppo nella foto non è visibile in dettaglio, è realizzato sempre con una struttura in metallo rivestita con seta  color oro.



Da notare come le signorine della casa, sedute sul pavimento, ascoltano musica da un mini grammofono in argento posto sulla sinistra in fondo

In dettaglio potete osservare due piccoli candelieri in argento, le porcellane, una zuppiera sul tavolo  ed un tappeto in tessuto, ricavato da una stoffa di un campionario.

 
Grazie ancora una  volta per essere passate dal mio blog e non perdete la prossima puntata, dove andremo a visitare la cucina in ogni suo dettaglio.
Buona serata da Rosella

lunedì 8 novembre 2010

IL SALOTTO. Casa di bambola n° 2.


Come vi avevo promesso ecco un'altra puntata de "La casa di bambola".
Al centro della casa ed al piano terreno si trova la stanza del salotto. Le pareti sono tappezzate con stoffa damascata color oro e rifinite in alto da passamaneria in tinta, mentre il lampadario è stato realizzato  con una struttura in metallo rivestita di pizzo.


Notate come la padrona di casa  osserva attentamente Pinocchio, che se ne sta comodamente seduto con  aria angelica. Senza dubbio la signora  ha paura che il bricconcello, viste le sue rocambolesche avventure,  possa combinare qualche danno.

In primo piano abbiamo il divano e due poltrone ( i cuscini portano il marchio hand- made), mentre sullo sfondo oltre alla cristalliera, dove la padrona di casa ha esposto le sue porcellane, potete notare un famoso dipinto del Monet,  un vecchio orolologio a pendolo ed un  mini mulino a vento in porcellana bianca e blu, piccolo souvenir d'Olanda.

 
 Grazie per aver visitato la prima stanza de "La casa di bambola" e non perdete le prossime puntate dove vi porterò a scoprire questo piccolo mondo di favola!
Buona serata 
Rosella
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...